Josemaría Escrivá Obras
281

«Memento, homo, quia pulvis es...» — ricorda, uomo, che sei polvere... — Se sei polvere, perché ti deve dar fastidio se ti calpestano?

Indietro Vedere il capitolo Avanti