Josemaría Escrivá Obras
235

Non lamentarti, se soffri. Si leviga la pietra che si stima, quella che vale.

Ti fa male? — Lasciati tagliare, con gratitudine, perché Dio ti ha preso nelle sue mani come un diamante... Non si lavora così un volgare ciottolo.

Indietro Vedere il capitolo Avanti