Josemaría Escrivá Obras
458

La critica, quando ti tocchi esercitarla, deve essere positiva, con spirito di collaborazione, costruttiva, e mai alle spalle dell'interessato.

— Se no, è tradimento, mormorazione, diffamazione — calunnia, forse — ... e, sempre, mancanza di onestà e di rettitudine.

Indietro Vedere il capitolo Avanti