Josemaría Escrivá Obras
27

Vedo la tua Croce, Gesù mio, e godo della tua grazia, poiché il premio del tuo Calvario è stato per noi lo Spirito Santo... E ti dai a me, ogni giorno, innamorato — pazzo! — nell'Ostia Santissima... E mi hai fatto figlio di Dio!, e mi hai dato tua Madre.

Non mi basta ringraziare: il mio pensiero corre altrove: Signore, Signore, tante anime lontane da te!

Alimenta nella tua vita desideri ardenti di apostolato, perché lo conoscano..., e lo amino..., e si sentano amati!

Indietro Vedere il capitolo Avanti