Josemaría Escrivá Obras
62

Natale. Mi scrivi: «Sul filo dell’attesa santa di Maria e di Giuseppe, anch’io aspetto, con impazienza, il Bambino. Come sarò contento a Betlemme! Prevedo che esploderò in una gioia senza limiti. Ah! e, con Lui, voglio anche nascere di nuovo...».

— Voglia il Cielo che si avveri questo tuo desiderio!

Indietro Vedere il capitolo Avanti