Josemaría Escrivá Obras
507

Per sminuire il lavoro di un altro, sussurrasti: non ha fatto altro che compiere il suo dovere.

E io aggiunsi: — Ti pare poco?... Per aver compiuto il nostro dovere il Signore ci dà la felicità del Cielo: «Euge serve bone et fidelis... intra in gaudium Domini tui» — molto bene, servo buono e fedele, entra nel gaudio eterno!

Indietro Vedere il capitolo Avanti