Josemaría Escrivá Obras
160

«Beatus vir qui suffert tentationem...» — beato l’uomo che patisce tentazione perché, dopo essere stato provato, riceverà la corona della Vita.

Non ti riempie di gioia comprovare che questo sport interiore è una sorgente di pace che non si esaurisce mai?

Indietro Vedere il capitolo Avanti