Josemaría Escrivá Obras
 
 
 
 
 
 
  Solco > Audacia > Punto 117
117

Capisco l’allegria soprannaturale e umana di colui che aveva la fortuna di essere un’avanguardia nella semina divina.

«È stupendo sentirsi unico, per smuovere un’intera città e i suoi dintorni», ripeteva a sé stesso con molta convinzione.

— Non aspettare di avere più mezzi o che arrivino altri: le anime hanno bisogno di te oggi, adesso.

[Stampa]
 
[Invia]
 
[Palm]
 
[Salva]
 
Traduci il punto in:
Indietro Vedere il capitolo Avanti