Josemaría Escrivá Obras
 
 
 
 
 
 
  Il Santo Rosario > Nota dell’autore > Punto 0
0

Come per il passato, anche oggi il Rosario

deve essere arma potente

per vincere nella lotta interiore

e dare aiuto a tutte le anime.

Onora con la tua lingua la Madonna:

il Signore chiede riparazione

e lodi dalla tua bocca.

Che tu sappia e voglia seminare

in tutto il mondo la pace e la gioia

con questa mirabile devozione mariana

e con la tua vigilante carità.

Al lettore

Queste righe non sono state scritte per donnicciole. Sono state scritte per uomini, per uomini veri che sicuramente, in qualche occasione, avranno elevato il proprio cuore a Dio, esclamando con il salmista: Notam fac mihi viam in qua ambulem, quia ad te levavi animam meam. — Mostrami la via da percorrere, perché a te ho innalzato l'anima mia (Sal 142, 8).

A questi uomini devo dire un segreto, una verità che potrebbe diventare veramente l'inizio del cammino per il quale Cristo vuole condurli. Amico, se vuoi essere grande, fatti piccolo.



Per essere piccolo bisogna credere come credono i bambini, amare come amano i bambini, abbandonarsi come sanno abbandonarsi i bambini, pregare come pregano i bambini.

E queste cose, tutte insieme, sono necessarie per tradurre in pratica quanto sto per dirti in queste righe:



L'inizio del cammino che ha per termine l'amore folle per Gesù, è un fiducioso amore alla Madonna.

Vuoi amare la Vergine? E allora parla con Lei, cerca di conoscerla. - Come? - Recitando bene il suo Rosario.



- Ma nel Rosario… diciamo sempre le stesse cose! - Le stesse cose? Non si dicono sempre le stesse cose coloro che si amano?... Non sarà che il tuo Rosario risulta monotono perché, invece di pronunciare parole come un uomo, stai lì assente, ed emetti suoni senza senso, perché il tuo pensiero è lontano da Dio? - E poi, guarda: prima di ogni decina, si indica il mistero da contemplare. Tu... hai contemplato almeno una volta questi misteri?

Fatti piccolo. Vieni con me e vivremo - ecco il nocciolo della mia confidenza - la vita di Gesù, di Maria e di Giuseppe.

Ogni giorno faremo qualcosa di nuovo per loro. Ascolteremo le loro conversazioni famigliari. Vedremo crescere il Messia.

Ammireremo i suoi trent'anni di vita nascosta...

Assisteremo alla sua Passione e alla sua Morte... Resteremo attoniti di fronte alla gloria della sua Risurrezione...

In una parola: contempleremo, pazzi di Amore (non c'è altro amore che l'Amore), tutti i momenti della vita di Gesù.


[Stampa]
 
[Invia]
 
[Palm]
 
[Salva]
 
Traduci il punto in:
  Avanti