Josemaría Escrivá Obras
 
 
 
 
 
 
  Forgia > Folgorazioni > Punto 42
42

Per te non desiderare nulla, né di bene né di male: desidera solo, per te, ciò che Dio vuole.

Qualunque cosa sia, perché viene dalla sua mano, dalla mano di Dio, per cattiva che sembri agli occhi degli uomini, a te, con l'aiuto di Dio, sembrerà buona, molto buona!, e dirai, con convinzione sempre maggiore: “Et in tribulatione mea dilatasti me... et calix tuus inebrians, quam praeclarus est!” — nella tribolazione ho gioito... che calice meraviglioso è il tuo... che inebria tutto il mio essere!

[Stampa]
 
[Invia]
 
[Palm]
 
[Salva]
 
Traduci il punto in:
Indietro Vedere il capitolo Avanti